Come Avere una Schiena Tonica

Siamo in estate e il desiderio di mostrarci al meglio della forma si fa sentire sempre più. È questo infatti il momento in cui, essendo il corpo esposto maggiormente allo sguardo altrui, necessita di tonicità. Questo discorso vale ancor più per la schiena, una delle parti del corpo più esposto al critico sguardo di chi ci circonda.

Dopo aver visto nel precedente articolo come fare un massaggio alla schiena, vediamo ora come allenare i muscoli dorsali per avere una schiena tonica: ecco come scolpire la nostra figura in modo veloce.

Palestra fai da te

Non ami andare in palestra? Nessun problema, ricorda che esiste la palestra fai da te! Basta procurarsi degli attrezzi che simulino quelli usati nelle palestre vere e proprie, un esempio? Se non hai una coppia di manubri puoi comodamente realizzarli a casa usando delle bottiglie piene d’acqua o di sabbia, a tua discrezione.

Vuoi una panca pratica e funzionale? Puoi unire due sedie tra loro per risolvere il problema. Appoggiamo un ginocchio e la mano corrispondente sulla panca creata ad hoc e con la mano libera solleva il manubrio da te fatto, cioè la bottiglietta. Ripetere questo movimento per circa 20 o 30 volte consecutive e poi passare all’altro lato è l’esercizio migliore.

Passiamo ad un altro esercizio, utilissimo per rendere la schiena più tonica e allenare i dorsali. Anche in questo caso è opportuno usare un bilanciere. Impugnalo tra le mani, e dopo esserti disteso sulla panca, stendi le braccia verso l’alto. A questo punto è importante spingere le braccia con il bilanciere sin dietro la testa, scendendo il più possibile, ovvero fino a quanto riusciamo senza farci male. Ritorna in posizione iniziale e ripeti questi movimenti facendo 3 serie da 15 ripetizioni.

L’esercizio più conosciuto è quello delle trazioni alla sbarra, è un allenamento che va fatto utilizzando solo la barra orizzontale. Impugna l’asta ed esegui la prima trazione spostando il petto verso l’alto, come se volessi sfiorare la sbarra; ritorna alla posizione di partenza lasciando le braccia leggermente piegate.

Anche per questo esercizio fai almeno 3 serie. Tra una serie e l’altra lascia trascorrere almeno 2 minuti di tempo.