8 consigli per il tuo piumino invernale

Con il cambio di stagione è il momento di mettere da parte i piumini da letto invernali, ma i dubbi su come conservarli e lavarli senza rovinarli sono molti. Ecco una rapida guida in 8 punti per allungare la vita della vostra trapunta in piuma.

  1. Non è necessario lavare spesso il piumino, una volta l’anno, in coincidenza con i cambi di stagione è più che sufficiente. Addirittura alcuni produttori consigliano di lavarlo anche una volta ogni 3 anni, a meno che nell’etichetta non sia scritto diversamente evitate lavaggi frequenti.
  2. Se la vostra coperta invernale prevede una fodera estraibile, durante l’utilizzo stagionale lavate solo questa, riservando il lavaggio del piumino al solo momento del cambio stagionale. Per togliere la polvere sarà sufficiente una spazzolata.
  3. Per il lavaggio è bene affidarsi ad una lavanderia, specie se il piumino è di pregio meglio non rischiare. Se volete lavarlo a casa, salvo diversa istruzione, impiegate acqua a circa 40° e usate la centrifuga per scongiurare pericolosi ristagni d’acqua che potrebbero danneggiare piume e tessuti.
  4. Evitate di usare detersivi aggressivi, meglio un sapone neutro e fate attenzione al risciacquo. Controllate che sia ben fatto usando abbondante acqua, un grumo di detersivo può lasciare una macchia che difficilmente sarete in grado di rimuovere.
  5. Fate asciugare il piumino all’aria aperta, evitando il contatto diretto con i raggi solari, si possono creare macchie e le piume perdere di morbidezza.
  6. Per eliminare la polvere usate una spazzola leggera e senza sbattere con forza, in questa maniera riuscirete a togliere la polvere e non rischierete di rovinare le piume all’interno.
  7. Per rigenerare le piume è utile sprimacciare il piumino senza mai usare la forza, inoltre se è possibile, apritelo per far prendere un po’ di aria alle piume.
  8. Quando fate il cambio di stagione, non usate confezioni di plastica o buste ermetiche. L’ideale, per conservare delicatezza e vitalità delle piume, è riporlo in una sacca di cotone e conservarla in un luogo riparato dal sole e dall’umidità.

Abbi cura della tua trapunta, durerà anni

Che sia un pregiato piumino danese o austriaco oppure una più economica trapunta in parte sintetica,  non sottovalutate l’importanza di una corretta manutenzione. Un normale piumino invernale può durare per diversi anni, rovinarlo per non avere pazienza nel lavaggio e conservazione sarebbe un peccato!