Amazon vs. ebay: qual è il migliore e perché?

Due colossi a confronto: pregi e difetti di ognuno.

Amazon vs. ebay

Amazon vs. ebay

Mattia di www.almigliorprezzo.eu ci spiega se è meglio Amazon o Ebay per i nostri acquisti online. Se oggi volessimo guadare ad internet per punti di riferimento, avremmo pochi dubbi nel fare alcune associazioni iconiche come:

  • social network = Facebook;
  • messaggeria istantanea = WhatsApp;
  • streaming video = YouTube;
  • acquisti online = eBay e Amazon.

Tutto ciò è possibile perché questi portali hanno saputo rinnovarsi nel tempo, a differenza di altri che non hanno retto al varco della storia (qualcuno si ricorda ancora di MSN Messenger o Libero blog?). Nello specifico, i due colossi dell’e-buying Amazon e ebay non hanno mai perso attrattività sugli internauti di tutto il mondo, nonostante le minacce di nuovi competitor come Aliexpress e Alibaba. Ma quali sono le ragioni di cotanto mantenuto successo? E soprattutto, oggi, qual è il migliore dei due e perché?

Due universi diversi, ma paralleli

A differenza di quanto si potrebbe credere, ebay è nata un anno dopo (1995) di Amazon (1994), seppure ha saputo imporsi prima grazie alla possibilità di vendere praticamente qualsiasi cosa, mentre inizialmente Amazon era concepita solo come libreria online.

Tuttavia, col passare degli anni la casa di San Jose ha saputo migliorarsi solamente allargandosi al mondo degli annunci (con portali come Kijiji) mentre, per colmare il gap, quella di Seattle è stata costretta a puntare a funzioni innovative – come ad esempio Amazon Prime – o servizi inediti: è questo il caso delle serie Tv, una strada insidiosa ma remunerativa che il portale fondato da Jeff Bezos ha deciso di intraprendere. Almeno in quanto a innovazione, Amazon è in vantaggio.

Un punto a favore di ebay va invece assegnato per le modalità di vendita. Come si diceva, oltre alla branca di Kijiji che permette di pubblicare annunci, sul suo sito principale ebay permette ai venditori di scegliere se vendere un oggetto ad un costo fisso oppure tramite asta online; fattore non da poco se si considera il fatto che ammesso che su Amazon è molto facile risparmiare, su ebay si può trovare un oggetto ad un prezzo stracciato facendo l’offerta giusta al momento giusto.

Passiamo ora all’aspetto relativo alle transazioni e ai feedback. È risaputo come su ebay sia più facile avere un contatto diretto fra venditori e acquirenti grazie al sistema di messaggistica nativo, seppure il rovescio della medaglia implica la presenza di trattative a volte troppo colorite e poco professionali. Questo è sintomo di una generale inferiorità media di ebay in quanto ad affidabilità rispetto ad Amazon che invece, puntando tutto sulla qualità e sull’affidabilità, non ha bisogno di implementare la sezione relativa al contatto fra domanda e offerta. Viceversa, il sistema dei feedback sembra premiare ebay, più che altro perché il cliente Amazon, sicuro della tutela prevista dal portale, tende a snobbare la recensione, che invece è importantissima per l’utente ebay.

Vince Amazon, ma di poco

In definitiva, la situazione è di sostanziale parità, con ebay che permette delle transazioni più umane con la possibilità di imbattersi in veri affari. In generale però, Amazon risulta essere il portale migliore su cui effettuare compravendite, principalmente grazie ad un portfolio di prodotti controllati e alle maggiori garanzie in termini di qualità, spedizioni e reso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *